Home » Lo sapevate che?

Un aiuto alla nostra igiene dentale: rilevatori di placca.

image_print

Rilevatore di placca

Possiamo senz’altro definirlo un ausilio utile ed efficace per migliorare la qualità della nostra igiene dentale. E’ molto importante che il paziente utilizzi il rivelatore di placca per verificare personalmente la completa rimozione della placca batterica effettuata con lo spazzolamento ed il  filo interdentale. Il rilevatore di placca consente di individuare anche i più piccoli accumuli di placca batterica rendendo facile anche la prevenzione della carie e della malattia parodontale (parodontite) causata appunto da un accumulo di batteri non rimossi.

In commercio ne troviamo di vari tipi.

Sono disponibili in due forme:

  • liquida
  • in compressa

I rilevatori di placca sono composti da particolari sostanze coloranti (viola, rosa) che consentono un controllo visivo immediato, dopo lo spazzolamento, dei punti dove si trovano ancora residui di placca. Ci permettono quindi di insistere con lo spazzolino al fine di ottenere una rimozione più accurata della placca ed una completa eliminazione dei batteri che la compongono. (I residui di placca sono molto difficili da identificare ad occhio nudo) .

Rilevatori di placca in compresse
Rilevatori di placca in compresse

I rilevatori in forma liquida sono di difficile utilizzo per il paziente, solitamente si usano in studio come mezzo di motivazione e l’operazione viene eseguita  dall’igienista dentale.

 rilevatori di placca in  compresse o pastiglie sono più facili da usare a livello domiciliare.

Come si utilizzano i rilevatori di placca?

Molto importante: i rivelatori di placca devono essere usati dopo l’uso dello spazzolino e dello strumento interdentale (filo, tape, scovolino ecc…)

 

  • vanno utilizzati due o tre volte a settimana come un test
  • masticare la pastiglia o lasciarla sciogliere lentamente in bocca senza deglutire
  • con il movimento della lingua distribuire uniformemente il composto su tutti i denti
  • sciacquare con acqua fino a che la colorazione svanisce
  • con l’ausilio di uno specchietto, visionare bene sia la zona linguale che palatale in modo da evidenziare se ci siano ancora  segni di colorazione.
  • spazzolare i denti insistendo in questi punti per eliminare completamente la colorazione.

specchietto

Consiglio:  per fare in modo che lo specchietto dopo l’inserzione del cavo orale non si appanni, passarlo sotto l’acqua calda in modo da rendere la sua temperatura simile a quella della bocca, oppure appoggiarlo contro la parte interna della guancia per alcuni secondi.

Questi ausili dentistici possono rivelarsi molto utili ai genitori che vogliono motivare i propri figli all’igiene dentale.
lente g

Come ogni nozione istruttiva bisogna fare in modo che il bambino non si annoi, deve essere proposto come un gioco che può svolgere insieme alla mamma od al papà.

Dove si acquistano i rilevatori di placca?

rilevatori di placca possono essere acquistati  senza prescrizione, in farmacia oppure essere richiesti al proprio dentista o igienista dentale.